Alessandro Casciaro
Art Gallery
ita / deu / eng
alessandro casciaro logo
TOP top

Peter
Senoner

ARTARCTIC 

19.11.2022 14.01.2023
Alessandro Casciaro
Art Gallery
<
>
X
senoner, peter senoner, scultura, pittura, arte contemporanea, tecnica mista, galleria alessandro casciaro, galleria d'arte, mostra, mostra personale, bolzano, alto adige, artista contemporaneo, artista senoner, peter senoner, scultura, pittura, arte contemporanea, tecnica mista, galleria alessandro casciaro, galleria d'arte, mostra, mostra personale, bolzano, alto adige, artista contemporaneo, artista senoner, peter senoner, scultura, pittura, arte contemporanea, tecnica mista, galleria alessandro casciaro, galleria d'arte, mostra, mostra personale, bolzano, alto adige, artista contemporaneo, artista senoner, peter senoner, scultura, pittura, arte contemporanea, tecnica mista, galleria alessandro casciaro, galleria d'arte, mostra, mostra personale, bolzano, alto adige, artista contemporaneo, artista senoner, peter senoner, scultura, pittura, arte contemporanea, tecnica mista, galleria alessandro casciaro, galleria d'arte, mostra, mostra personale, bolzano, alto adige, artista contemporaneo, artista senoner, peter senoner, scultura, pittura, arte contemporanea, tecnica mista, galleria alessandro casciaro, galleria d'arte, mostra, mostra personale, bolzano, alto adige, artista contemporaneo, artista senoner, peter senoner, scultura, pittura, arte contemporanea, tecnica mista, galleria alessandro casciaro, galleria d'arte, mostra, mostra personale, bolzano, alto adige, artista contemporaneo, artista
ARTARCTIC è un progetto artistico-scientifico concepito nel 2021 e basato sulla collaborazione tra terraXcube, Festival Transart e Peter Senoner. Il centro per la simulazione di climi estremi terraXcube si trasforma in un temporaneo studio d'artista e diventa così un set di sperimentazione artistico-scientifica. Fin dai suoi esordi artistici a New York all'inizio del millennio, la pratica artistica di Peter Senoner si colloca nell’area conflittuale tra esistenza, ultra-tecnologia e spazio vitale. Nel terraXcube, tutti questi fattori vengono appositamente combinati: a un’altitudine simulata di 5.000 metri sul livello del mare, nel mezzo di una tempesta di neve generata artificialmente, l'artista lavora a una straordinaria serie di opere. I tableaux con immagini a grandezza naturale vengono creati e lavorati come una serie di opere performative, pittoriche e scultoree. L’operato artistico e la generazione di idee sono possibili anche in questo ambiente estremo o i processi creativi ne sono addirittura potenziati? Il lavoro pittorico su tavole di grandi dimensioni diventa una prova di forza esistenziale o la narrazione fluisce scorrevolmente? La percezione soggettiva e l’intelligibilità oggettiva delle scelte creative sono congruenti? La combinazione di altitudine, freddo e neve è già stata testata all’interno del terraXcube nell’ambito di studi medici, con lo scopo di analizzare le relazioni tra le reazioni del corpo umano e le condizioni ambientali alle quali è esposto. Con ARTARCTIC, la camera climatica del terraXcube diventa teatro di un’azione artistico-performativa come voluta prosecuzione e ulteriore step per lo sviluppo del progetto avviato nell’ambito di Transart 2021. Con questa collaborazione il terraXcube si avvicina a un pubblico diverso rispetto a quello scientifico con cui dialoga solitamente. Nel corso della performance l'artista verrà monitorato medicalmente e in tempo reale durante la fase operativa per mezzo di una fascia toracica con sensori di misurazione. L'ECG, la frequenza cardiaca, quella respiratoria e la saturazione di ossigeno vengono registrati ripetutamente. Questi parametri si traducono contemporaneamente nell’operato artistico, creando un appassionante dialogo tra generazione di dati scientifici e flusso di idee creative. I dati fisiologici dell’artista saranno conservati dal team di ricerca del terraXcube assieme a quelli raccolti durante gli studi medici in un’ottica di monitoraggio della salute a quote elevate e in condizioni avverse. Lo svolgimento della performance può essere seguito online, live stream, oltre che direttamente in loco dal pubblico presente, sui monitor posizionati nell'area di ingresso e attraverso le finestre di controllo della sala preparatoria. Una della serie delle opere ARTARCTIC_tableaux rimarrà permanentemente nel terraXcube come "traccia" della performance. Gli altri lavori sono esposti alla Galleria Alessandro Casciaro di Bolzano fino al 14 gennaio 2023 assieme ad altre opere inedite dell’artista. 
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.