Alessandro Casciaro
Art Gallery
ita / deu / eng
alessandro casciaro logo
TOP top

Giovanni
Castell

Nuova pittura

26.02. 26.03.2016
Alessandro Casciaro
Art Gallery
<
>
X
castell, giovanni castell, nuova pittura, galleria alessandro casciaro castell, giovanni castell, nuova pittura, galleria alessandro casciaro castell, giovanni castell, nuova pittura, galleria alessandro casciaro castell, giovanni castell, nuova pittura, galleria alessandro casciaro castell, giovanni castell, nuova pittura, galleria alessandro casciaro castell, giovanni castell, nuova pittura, galleria alessandro casciaro castell, giovanni castell, nuova pittura, galleria alessandro casciaro castell, giovanni castell, nuova pittura, galleria alessandro casciaro
Giovanni Castell presenta, a tre anni dalla sua ultima mostra personale in galleria, un nuovo ciclo di opere in cui l’obiettivo non è quello di riprodurre sulla superficie bidimensionale dell’immagine uno spazio tridimensionale, visto realmente, ma andare avanti e raggiungere una nuova dimensione tecnica e artistica. Con l’utilizzo delle nuovissime tecniche di elaborazione digitale delle immagini si fondono elementi fotografici e pittorici: Castell mischia frammenti di fotografie proprie e oggetti trovati nell’internet con renderings, cioè disegni e pitture virtuali, creati da lui stesso. I frammenti fotografici rimangono sempre di più sullo sfondo e possono sparire anche del tutto, come nella nuova serie di paesaggi, dove tutto è stato creato digitalmente. Castell non vuole riprodurre o interpretare la realtà, ma piuttosto creare una nuova realtà. L’artista ha visto i propri luoghi e paesaggi – non però nello spazio reale, ma davanti al suo occhio interiore – e li trasforma, come un pittore, in immagine. Le sue opere non sono fotografie, sono dipinti. Castell è uno scopritore e un visionario nell’utilizzo di queste nuove possibilità. Con queste egli crea pitture serene e malinconiche, sconvolgenti e toccanti, luoghi di nostalgia romanticamente trasognati, paesaggi urbani misteriosamente surreali, nature di bellezza impressionista. Dando una risposta molto personale alla domanda: cosa può la pittura – più ancora della fotografia – significare oggi?
 
Giovanni Castell è nato nel 1962 a Monaco di Baviera. Ha lavorato per anni da autodidatta come fotografo di moda, design e prodotti, prima di iniziare nei tardi anni ottanta la sua carriera di artista. Vive e lavora ad Amburgo.
 
Mostre (selezione): 201516 IKE-Pavillon, Bad Gastein (A); 2015 “Still”, Galerie Foto Forum, Bolzano (I); 2013 “Aporie”, Galleria Goethe, Bolzano (I); “Flowers & Mushrooms”, Museum Salzburg (A); 2012 Kunsthaus Hamburg (D); Museion, Museo d’arte moderna e contemporanea, Bolzano (I); 2011 “Boxen und Blumen”, Foto Raum, Wien (A); Museum Weishaupt, Münster (D); 2010 Galerie Nikolaus Ruzicska, Salzburg (A); “Giovanni Castell”, Galleria Goethe, Bolzano (I); 2009 “Landscapes and Nature of Art”, ARCOS, Museo d'Arte Contemporanea Sannio, Benevento (I); 2008 “Der Garten Eden”, Kunsthalle Emden und Städtische Galerie Bietigheim-Bissingen; 2007 found Galerie, Hamburg (D); Galerie Anna Augstein Fine Arts, Berlin (D); 2006 Galerie Nikolaus Ruzicska, Salzburg (A); 2005 “Nachtlandschaften”, Galerie 22, Hamburg (D); 2003 IKE-Pavillon, Bad Gastein (A); 1999 Freiraum Fleetinsel, Hamburg (D)

Download testo critico
 
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.