Alessandro Casciaro
Art Gallery
ita / deu / eng
alessandro casciaro logo
TOP top

Carlos
Alonso

Alessandro Casciaro
Art Gallery
<
>
X
alonso, carlos alonso, pittura, arte contemporanea, galleria alessandro casciaro alonso, carlos alonso, pittura, arte contemporanea, galleria alessandro casciaro alonso, carlos alonso, mixed media, arte contemporanea, galleria alessandro casciaro alonso, carlos alonso, mixed media, arte contemporanea, galleria alessandro casciaro alonso, carlos alonso, mixed media, arte contemporanea, galleria alessandro casciaro alonso, carlos alonso, mixed media, arte contemporanea, galleria alessandro casciaro alonso, carlos alonso, mixed media, arte contemporanea, galleria alessandro casciaro
Carlos Alonso nasce il 4 febbraio 1929 a Mendoza, Argentina. Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Mendoza e l’Università Nazionale di Cuyo, dove nel 1947 riceve il primo premio al Salón del Estudiante. Divenne allievo di Ramón Gómez Cornet. Durante il periodo giovanile Alonso lavora seguendo uno stile caotico e sperimentale che si trasforma successivamente: abbandona l’espressionismo e inizia ad esplorare una nuova oggettività seguendo le radici tedesche e addotta la tecnica dell’acrilico nella sua pittura. Nel 1954 viaggia in Europa, dove espone a Parigi e Madrid. Nel 1951 vince il primo premio al Salón de Pintura de San Rafael (Mendoza), successivamente nel 1959 viene convocato dalla casa editrice Emecé per illustrare la seconda parte della famosa opera di Cervantes, Don Quijote de la Mancha e sempre nello stesso anno vince il premio Chantal del Salón de Acuarelistas y Grabadores di Buenos Aires. Fu anche un grande illustratore di libri, tra i quali emerge la Divina Commedia nel 1969, di cui ne produsse un film su commissione dell’ufficio cultura Olivetti. Dopo il colpo di Stato del 1976 e la sparizione di sua figlia Paloma l’anno seguente, decide di abbandonare l’Argentina per l’Italia. Nel 1979 si sposta a Madrid e solo due anni dopo decide di tornare in Argentina. Le sue opere sono state esposte alla Art Gallery International (1972-1976), al Museo Nacional de Bellas Artes (México), e nel Museo de Arte de La Habana (Cuba). Nel 1987 espone al Museo Municipal "Eduardo Sívori" di Buenos Aires e alla Bellas Artes di Tucumán (Mendoza). Nel 2005 per i 400 anni dalla pubblicazione del Don Chisciotte di Cervantes venne invitato a partecipare, con i suoi originali disegni, ad un’esposizione tributo al Museo de Artes Plásticas Eduardo Sívori di Buenos Aires. Nel 2011 partecipa alla 54° Biennale di Venezia nel padiglione Argentina.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.